Home    Figli in arrivo? Idee su come organizzare la casa

Hai figli in arrivo e non hai idea di come fare a rivedere la tua casa in maniera da renderla più funzionale e preparata al loro arrivo? In questo caso, la pianificazione in anticipo rappresenta la chiave fondamentale per evitare qualsiasi tipo di possibile tensione che possa generarsi in futuro con l’arrivo del bambino. Essere preparati e aver predisposto l’ambiente per fare spazio al nuovo arrivato consente ai genitori di potersi concentrare unicamente sulle esigenze del bimbo, eliminando alla radice un fattore di stress potenziale derivante dalla gestione poco ottimizzata dello spazio stesso.

Di seguito vogliamo darti alcune idee pratiche per aumentare la funzionalità della tua abitazione in vista dell’arrivo di “piccoli” ospiti.

Se hai in programma l’allargamento della tua famiglia, non temere. Non è difficile adattare la tua casa. Sono sufficienti pochi accorgimenti furbi e qualche scelta a livello di arredamento che coniughi eleganza e praticità, un elemento che con l’arrivo di un bimbo si impara ad apprezzare sempre più.

Iniziamo ad analizzare quali sono gli aspetti che più cambiano in casa quando un bimbo entra nello spazio domestico. Sicuramente, uno dei cambiamenti maggiori che seguono all’arrivo di un bimbo è proprio la quantità di nuovi oggetti a cui diventa necessario non solo fare spazio, ma anche collocare in maniera funzionale. Già a partire dai primi giorni di vita, il bebè riceve in dono moltissimi vestiti e giochi, che possono a volte essere anche molto ingombranti. Occupati come sono a riorganizzare la propria giornata in funzione dello stile di vita del neonato, i genitori spesso non hanno il tempo o le forze di pensare a come gestire questa nuova mole di oggetti una volta che questi si sono materializzati. Ecco che risulta fondamentale pensare in anticipo, per evitare che la confusione provocata dai nuovi oggetti a cui far posto diventi un fattore di stress nella vita quotidiana della casa. Per questo diventa importante studiare tutte quelle soluzioni d’arredo che ti consentono di risparmiare tempo e spazio.

Una delle prime cose da pianificare durante i mesi di gestazione è l’individuazione di un maggiore spazio dove se ne ha più bisogno, a partire dalla culla. L’ideale, soprattutto per chi ha una casa piccola, è quello di orientarsi sulla scelta di un mobile culla provvisto di cassettoni sotto al letto. Questo permette di avere sempre a portata di mano tutto quel che può essere più necessario per il bambino, anche nei momenti critici, come ad esempio quando si sveglia durante la notte. Se non si vuole optare per una culla con cassettoni già integrati, in commercio esistono moltissime soluzioni perfette per contenere tutti gli oggetti del bimbo.

La culla in sè può essere immaginata all’interno di una rientranza studiata apposta all’interno del muro. Ricavare un angolino incassato nel muro presenta numerosi vantaggi. Anzitutto, permette al bambino di sentirsi maggiormente protetto. Inoltre, consente di risparmiare spazio all’interno della stanza. Questa soluzione è ideale soprattutto se non si dispone ancora di una camera per il bambino o se si vuole per il momento tenere la culla all’interno della stanza dei genitori. Una volta cresciuto il bambino, la nicchia nel muro potrà facilmente essere riconvertita in un ampio armadio a muro, che permette di sfruttare lo spazio in maniera molto intelligente.

Un altro consiglio per rivedere gli spazi di casa in maniera funzionale nell’ottica dell’arrivo di un nuovo ospite è quello di pensare in verticale. Questo approccio risulta fondamentale soprattutto in camera da letto e in bagno, dove è possibile sfruttare la verticalità per riporre comodamente tutti gli oggetti che servono ad esempio nel momento in cui si deve cambiare il bambino. Via libera dunque a contenitori verticali per pannolini, creme e vestiti di ricambio, ossia a tutto quel che può facilitare anche i compiti più delicati.

Prendiamo ora in esame come predisporre al meglio il fasciatoio per ospitare il bimbo e garantire ai genitori la massima libertà di movimento. Al giorno d’oggi si tende sempre meno a scegliere mobili fasciatoio a se stanti, che occupano molto spazio e non risultano funzionali. Una delle soluzioni più apprezzate, soprattutto per chi deve fare i conti con dimensioni un po’ contenute, è quella di optare per una tavola estraibile integrata con i mobili del bagno. La tavola estraibile consente di risparmiare molto spazio e può essere nascosta alla vista quando non viene utilizzata. Inoltre, nel momento in cui il bebè cresce, la tavola può essere riconvertita e destinata ad altri usi.

Vediamo ora un’ultima idea per la camera da letto, che può essere utile ai genitori che hanno dovuto rinunciare a uno o più armadi per fare spazio agli armadi del bimbo. Se si installano due file di ante all’interno di un armadio è possibile sfruttare al massimo lo spazio in verticale, utilizzando tutti quei centimetri che di solito vengono sprecati e raddoppiando la possibilità di appendere i propri vestiti.

Infine, diamo un occhio di riguardo all’ambiente dei giochi, che vanno organizzati in maniera funzionale soprattutto per quando il bambino crescerà. Già dal momento in cui si costruisce la palestrina dove compiere i primi passi fino a quando il bimbo sarà autonomo nel gioco, è importante studiare soluzioni che permettono un’organizzazione estremamente razionale dello spazio, in modo da dare un esempio corretto al bambino e soprattutto in modo da non renderlo sempre dipendente dall’intermediazione dell’adulto.

Il tuo ambiente domestico avrà un forte impatto sia sullo sviluppo sia sui processi di apprendimento del tuo bambino. Ecco perché è così importante predisporre aree che favoriscano un processo di auto-apprendimento, senza invece ostacolarlo.

Se si organizza lo spazio dei giochi in modo da permettere al bambino di imitare l’adulto nel gestire l’ambiente e riordinare la stanza, prendendo e riponendo i propri giochi che sono stati messi via non alla rinfusa si promuove un senso di autonomia che diverrà alla lunga fiducia in se stessi.

In questo momento particolare come futuro genitore è importante che tu ti senta a tuo agio. Se sei alla ricerca di soluzioni ideali per arredare la tua casa, ma credi che manchi lo spazio necessario o vorresti cambiare per dare al tuo bimbo un ambiente più sicuro, non esitare a contattarci. La soluzione più semplice, infatti, spesso è quella di cambiare casa, perché quella attuale non è pensata per ospitare un bimbo.

Rivolgiti a noi di Grasso Group per trovare la tua prossima casa a misura di famiglia: saremo felici di fornirti tutta la consulenza necessaria a trovare la casa perfetta, che possa diventare la culla accogliente per il tuo bimbo.